Prova d’ascolto dei diffusori Apart all’ISE 2014 di Amsterdam

Diffusori  Apart: quando la qualità supera il prezzo

All’ISE 2014 siamo stati a trovare questa azienda francese, di cui fino a questo momento conoscevamo il nome, ma non avevamo mai avuto occasione di testare i loro prodotti.
Grazie alla preziosa collaborazione di PRASE, lo staff Apart ci ha ospitato gentilmente e ci hanno descritto con grande accuratezza tutta la gamma prodotti. In 1D0-51B generale, hanno tutti un prezzo aggressivo che li rende particolarmente appetibili.
I catalogo Apart é molto completo, dagli amplificatori con pre-integrato di alto livello, fino ai diffusori più economici, che comunque non sfigurano di fronte ad avversari piú blasonati.
Siamo stati invitati nella saletta di ascolto per sentire la difrenza fra i loro diffusori e quelli di altre marche, piú conosciute, come ad esempio Tannoy, Bose e Jbl.
Di gusto ne potremmo parlare all’infinito, ma é un fatto che la piccola Ovo 3 (da circa 40 euro a coppia) ci abbia stupiti per la presenza sulle alte, dando davvero filo da torcere a casse piú grandi, anche se non riesce a stare in linea con le basse.

Abbiamo ascoltato a lungo il sistema 2.1 Bose e l’equivalente, come
C4090-451 estetica e dimensioni, Apart Mask 2. Beh, che dire… La sfida é stata vinta senza alcun dubbio dai diffusori transalpini. Partendo dal presupposto che, per i limiti dettati da questa tipologia di prodotto, entrambi i sistemi peccano sulle medie frequenze; il sub woofer passivo, che in entrambi i prodotti presenta un bass reflex, conferisce una buona corposità e linearitá al suono nella parte bassa di tutti e due i sistemi.

MASK2-BLLe frequenze alte sono la parte che ha determinato la nostra scelta finale: le Apart Mask 2 sono nettamente piú presenti e brillanti delle rivali Bose.
La nostra scelta é diventata ancora piú definitiva quando abbiamo saputo che le Mask 2 costano meno della metá delle Bose.

I diffusori Apart Vinci sono la serie ammiraglia del “menú” francese. Il modello Apart Vinci 5, racchiude in un diffusore da scaffale di medio-piccole dimensioni una buona linearità e larghezza di banda, ma il top lo raggiungiamo con le Apart Vinci 7: appena accese, abbiamo chiesto di eliminare il sub per capire la reale efficienza del diffusore; siamo rimasti stupiti quando ci hanno detto che il sub woofer era già spento!

Le medie sono presenti e le alte cristalline, chiude il cerchio un’estetica esenziale. Dobbiamo dire, però, che il prezzo di questo modello lo fa rientrare nella fascia di mercato di marche più blasonate.

La qualità dei prodotti, unita alla competitività dei prezzi, ci ha convinto ad inserire senza timore il brand Apart fra quelli selezionati per i clienti di iSpenk.

Marco e Simone

Amsterdam. ISE 2014.

ise_logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − cinque =